Registrare il marchio per evitare “omonime” sorprese

Creazione Loghi

Scegli tra più Proposte di Logo, Soddisfatti o Rimborsati.

www.logopro.it/creazione-loghi/pacchetti-offerta.php

Avete mai provato a cercare su Google, o sulle Pagine Bianche online, il vostro nome e cognome per verificare se esistono vostri omonimi? Può essere divertente, soprattutto se vivono a km di distanza da voi.
Un po’ meno divertente se un vostro omonimo abita proprio nella vostra città, se non altro per le scocciature varie che potreste avere (posta recapitata all’indirizzo sbagliato, telefonate di persone che cerca l’altro voi, fraintendimenti vari, a volte anche tutela della vostra reputazione, ecc.).

Pensate a questi piccoli (o grandi) problemini di scambio di identità rapportati alle aziende: imprese con lo stesso nome, che magari svolgono attività simili!
Sarebbe un bel guaio, soprattutto per un’azienda affermata, avere un’omonima concorrente, anche se questa opera a km di distanza.

Come il nome per una persona, il marchio è un segno distintivo fondamentale per un’impresa, soprattutto per contraddistinguerne i prodotti e servizi forniti. Il marchio è una delle forme di comunicazione più potenti che spesso condiziona le scelte dei consumatori stessi.

Mentre una persona non può impedire che esistano propri omonimi, l’azienda può tutelarsi, registrando il proprio marchio e ottenendone così il diritto di esclusiva, vietandone l’uso da parte di altri soggetti per prodotti e servizi uguali o simili.

Oltre agli aspetti legati alla tutela dei propri investimenti, è importante registrare il marchio anche in funzione del suo sfruttamento commerciale. Infatti il marchio, come un qualsiasi altro bene aziendale, acquisisce un valore economico (royalties) in caso di cessione, di concessione di licenze, nella vendita di merchandising, nelle sponsorizzazioni, nei progetti di franchising, ecc.

Un’impresa conosciuta, con una presenza consolidata sul mercato è sicuramente soggetta ad imitazioni, ma anche piuttosto forte del fatto che il proprio marchio è tutelato, oltre che dalla legge, anche dalla reputazione stessa che l’azienda si è costruita nel tempo.

Sono invece le piccole imprese e le start up a correre i rischi maggiori, soprattutto se svolgono o svolgeranno un’attività a livello mondiale. Internet ha incrementato le opportunità di successo a livello globale, ma anche i rischi di subire appropriazioni indebite da parte di terzi.
Idem per quanto riguarda il rapporto con i distributori esteri. Le piccole aziende sono solite registrare il marchio in tutti i Paesi in cui operano, per evitare che i distributori con i quali chiudono i rapporti possano impossessarsi del marchio.

Click here to submit your review.


Submit your review
* Required Field

27 agosto 2008

4 Commenti a “Registrare il marchio per evitare “omonime” sorprese”

  1. Marchiodimpresa scrive:

    Concordo pienamente.
    Troppo spesso si assiste a casi di aziende con fortissimo investimento dal punto di vista dell’immagine e della pubblicità che a fronte di un pessimo (o addirittura nullo!) ruolo affidato alla cura dei propri segni distintivi si vedono vanificare in poco tempo per questo motivo tutti i propri investimenti!

  2. luana reale scrive:

    e se volessi proteggere il mio nome da omonimi che rischiano di danneggiare la mia reputazione come faccio se il mio nome esiste in tante pagine per via delle mie opere citate su recenzioni di vari eventi? Vi prego di rispondermi , come posso fare?

  3. Lidia B. scrive:

    E’ successo anche a me di avere omonimi nella mia stessa città con attività simili alla mia. Ma per ora per me si tratta di attività ricreative e non attività imprenditoriali. Se dovessi passare ad una attività a scopo di lucro sceglierei un marchio che mi identifica, proprio per non confordermi con i miei omonimi e registrarlo. Inoltre la mia identità personale non sarebbe confusa con l’attività economica.

  4. [...] difende il proprio logo con tutte le armi che ha a disposizione. È di oggi la notizia dell’ultima causa [...]

Lascia un Commento

Iscriviti ai Feed RSS dei commenti di questo post.