3 Commenti a “Greenpeace sporca di petrolio il logo della BP”

  1. lunamargherita scrive:

    chi sporca il mare non può pretendere di non vedere sporcata la propria immagine.
    “black pall” (il #4) è un ottima rivisitazione!

  2. Intervento BELLISSIMO.
    Mi sono permesso di riportarlo qui: http://pubbligrafica.blogspot.com/2010/08/petrolio-per-tutti.html
    Se non è sgradito lo lascio, altrimenti lo rimuovo.

  3. Alessia scrive:

    @ Lunamargherita: concordo con te, visto che sono una sostenitrice delle azioni consumeristiche, vale a dire le azione di protesta dei conumatori verso aziende e multinazionali. Tali azioni sono frequenti e godono di ottima visibilità negli USA, mentre in Italia sono spesso mal viste per dare retta a posizioni reazionarie preconfezionate da perbenisti.
    @ FabioMassimiliano: grazie dei complimenti e dei link ;-)

Lascia un Commento

Iscriviti ai Feed RSS dei commenti di questo post.