Logo della città di Roma

Creazione Loghi

Scegli tra più Proposte di Logo, Soddisfatti o Rimborsati.

www.logopro.it/creazione-loghi/pacchetti-offerta.php

Pochi giorni fa è stato presentato il vincitore del concorso indetto dal Comune di Roma per dotare la città di un brand forte e riconosciuto. E le polemiche si sono scatenate.

Un anno fa circa Roma aveva indetto un bando di gara per raccogliere le proposte. Il bando richiedeva la stilizzazione della lupa romana in chiave moderna. I colori d’obbligo rosso e giallo. Al nuovo logo il compito di rafforzare l’immagine di Roma a livello nazionale ed internazionale. Sarà utilizzato per la comunicazione e il merchandising di Roma (cappellini, magliette, penne, gadget) come succede per tante altre capitali mondiali, come New York e Madrid.

Sono arrivate ben 1.103 proposte. Questo il logo vincitore:

Su molti siti web e social media è stato definito “lo sgorbio”. Anche i commenti su repubblica.it o romatoday.it non risparmiano la scelta fatta. Infatti nulla va detto contro chi ha progettato il logo. Se Roma sarà rappresentata da questo logo la responsabilità ricade tutta sulla commissione di esperti.

Durante la presentazione del logo in una cerimonia all’Ara Pacis sono stati presentati anche una selezione di altri 70 loghi. C’è un album fotografico che le mostra. Si possono notare buone proposte, alcune migliori di questa.

Quali i punti deboli del logo scelto? Ho letto molti commenti in rete e ve li riassumo:

1 – il font non è caratteristico per Roma, non ha nessun legame con la storia e la cultura della città

2 – l’accento è posto sulla lettera M maiuscola, crea confusione nella lettura

3 – la lettera R deve essere maiuscola

4 – le lettere sono tutte di uno stile differente

5 – il tratto del disegno è impreciso e schelettrico

6 – lo stile del logo è debole, il logo non si noterà sul merchandisign

7 – la linea gialla che taglia la lettera M rende difficile la lettura

8 – mancano Romolo e Remo

Volete la prova che è un logo dal design debole? eccola:

Il logo stampato sulla maglia si nota poco, sembra un disegno realizzato da un dilettante.

Mi piace qui ricordare anche il logo della città di Milano, guarda caso presentato proprio nello stesso periodo. La sindaco Moratti passeggia anche lei con la t-shirt di Milano. Nemmemo quello a mio giudizio sarà un logo che entrerà nell’olimpo dei migliori loghi delle municipalità.

A diverse settimane dalla sua presentazione il logo di Roma non è ancora comparso sul sito turistico ufficiale della città di Roma. Faranno marcia indietro come insegna il caso logo Gap? O proveranno a sfruttarlo commercialmente, nonostante critiche e lamentele?

Click here to submit your review.


Submit your review
* Required Field

26 ottobre 2010

Un Commento a “Logo della città di Roma”

  1. [...] come in ogni competizione artistica che si rispetti (vedi il caso del Logo Dolomiti o del Logo Città di Roma), non sono tardate ad arrivare le critiche, e i partecipanti eliminati dalla competizione hanno [...]

Lascia un Commento

Iscriviti ai Feed RSS dei commenti di questo post.