Olimpiadi di Rio 2016 – il logo è pronto!

Creazione Loghi

Scegli tra più Proposte di Logo, Soddisfatti o Rimborsati.

www.logopro.it/creazione-loghi/pacchetti-offerta.php

E’ stato presentato il logo ufficiale che rappresenterà le Olimpiadi di Rio 2016. Eccolo:

E’ stato ideato e disegnato dall’agenzia di comunicazione Tatil, un’agenzia brasiliana che ha saputo infondere sul logo lo spirito carioca della città di Rio de Janeiro.

In Logopro questo marchio piace molto.  Originale, 3D,  in movimento, umano, caloroso, festoso, proprio come ci aspettiamo saranno queste olimpiadi in Brasile. La parte debole secondo me è il lettering di “Rio 2016″. Non mi convince del tutto.

Sotto al logo campeggiano i classici 5 cerchi olimpiaci.

Dal sito ufficiale dell’evento, si legge in merito: “L’appassionata anima carioca che si estende in un abbraccio e condivide la propria amicizia, in un gesto collettivo e caloroso, che esprime a sua volta il nostro modo appassionato di festeggiare“.

Molto diverso dal logo delle prossime olimpiadi di Londra 2012 con colori fluo, moderno e squadrato e un passo avanti rispetto al lodo iniziale di candidatura della citta di Rio.

L’agenzia di comunicazione dichiara di aver disegnato ben 150 bozze iniziali per raggiungere il risulato finale. Avevamo 12 argomenti da rappresentare nel logo, tra cui: originalità, innovazione, emozione, universalità, Rio. Altra preoccupazione dell’agenzia è stata di creare un logo con una forte personalità affinchè sia ancora valido e forte anche tra 6 anni.

Secondo noi ci sono riusciti, voi che ne pensate?

di Alessia Bellon

fonte: Ninja Marketing

Click here to submit your review.


Submit your review
* Required Field

12 gennaio 2011

7 Commenti a “Olimpiadi di Rio 2016 – il logo è pronto!”

  1. Giovanni scrive:

    Ci sono varie discussioni aperte su questo progetto. Una riguarda il fatto che si siano ispirati ad un logo già esistente: http://www.telluridefoundation.org/
    Plagio a parte, anche a me piace… pure il lettering.

  2. [...] This post was mentioned on Twitter by Alessia Bellon. Alessia Bellon said: RT @_LOGOPRO: news: Olimpiadi di Rio 2016 – il logo è pronto! http://www.logopro.it/blog/2011/01/olimpiadi-di-rio-2016-il-logo-e-pronto/ [...]

  3. admin scrive:

    Ottima osservazione Giovanni! Di loghi che riprendono questa idea di “uomini che si tengono per mano e girano in cerchio” anch’io ne ho già viste. Mi viene in mente anche uno dei loghi della provincia di Treviso:
    http://www.provincia.treviso.it/Engine/RAServePG.php/P/656810010300/M/501510010100

    Quindi parlare di plagio mi pare grossa… mancanza di originalità quasi di sicuro. Il tratto del disegno è comunque bello e azzeccato.

  4. Pier scrive:

    Mi piace, armonioso e sinuoso, fa molto “Carnevale di Rio”, azzeccato ma……….non potevo non mettere un ma, Io direi che storia o non storia i 5 anelli intrecciati li raderei al suolo o cmq li ridurrei del 99,9%

  5. Alessia scrive:

    Pier è vero, potrebbero anche ridurre il peso grafico dei 5 anelli, come fatto anche da London 2012.
    Credo però che per gli appasionati delle olimpiadi i 5 anelli comunicano i grandi valori legati a questa storica manifestazione e allo sport.
    Se Londra può anche minimizzare i cerchi, tanto Londra è Londra, probabilmente per Rio è una questione di orgoglio nazionale poter ospitare questa manifestazione internazionale e mette i 5 cerchi belli in mostra, tipo le stellette sulla giacca del comandante.

  6. marco scrive:

    ma siamo sicuri sia questo?… cioe chiaritemi le idee x favore… questo cos’e?? O_O
    http://www.studio1.it/notizie/sport/sport-approfondimento/archive/2011/gennaio/01/olimpiadi-2016-svelato-il-logo-a-rio-de-janeiro.html fatemi sapere al piu presto grazie ^^

  7. admin scrive:

    Ciao Marco, noi abbiamo inserito nell’articolo il logo che dovrebbe essere ufficiale, possono fare cambiamenti fino quasi alla fine. Il logo a cui fa riferimento il tuo link fa parte dei loghi presentati all’inizio del bando. Rio faceva parte insieme a Chicago, Tokyo e Madrid alle possibili mete delle Olimpiadi 2016.

Lascia un Commento

Iscriviti ai Feed RSS dei commenti di questo post.