Questione di naming: origine dei nomi aziendali più famosi

Creazione Nomi Aziendali

Servizio di Creazione Nome per la tua Azienda. Soddisfatti o Rimborsati.

http://www.logopro.it/creazione-nome/offerta-naming.php

Qui in Logopro ci occupiamo anche di Naming, lo sapevate?

Vi siete mai chiesti quale storia si cela dietro il nome di marchi famosi?

A volte c’è una scelta di naming precisa, altre volte circostanze singolari che si intrecciano con la vita dei fondatori.

Alcuni nomi aziendali sono talmente noti da non avere certo bisogno di spiegazioni: è universalmente noto, ad esempio, che Coca-Cola prende il nome da due delle sostanze contenute nella sua ricetta o che Nike deve il suo nome alla dea greca della vittoria, ma avevate mai notato che il nome di alcune aziende sportive e case automobilistiche è associato al mondo animale? Reebook, ad esempio, deve il suo nome ad una gazzella africana, mentre Lamborghini da sempre associa il nome dei suoi modelli (Diablo, Murcielago, Gallardo) a razze taurine e al mondo delle corride, per non parlare di Puma o Jaguar: evidentemente accostare il nome aziendale a quello di animali che evocano agilità ed energia ha i suoi vantaggi ;-)

Alcuni brand poi contengono nel loro nome quello del fondatore dell’azienda: Shweppes, M&M’s, Bacardi, Goodyear, Nestlè, ma anche Adidas e Umbro, solo per citarne alcuni. Persino IKEA è il risultato dell’unione delle iniziali del suo fondatore – Ingvar Kamprad – con quelle della fattoria e del villaggio dove trascorse l’infanzia, ovvero Elmtaryd e Agunnaryd. Anche Nokia deve il suo nome ad una località, l’omonima cittadina finlandese di Nokia, situata sulle sponde del fiume Nokianvirta.

Ci sono poi alcuni nomi aziendali che derivano semplicemente da acronimi, come nel caso di Fiat, Intel, Ibm, Alfa Romeo. In pochi sanno però che anche Lego e Yahoo sono il risultato di originali acronimi: il primo deriva dall’unione delle parole danesi “LEg GOdt”, ovvero “gioca bene”, mentre il secondo, oltre a richiamare un suono rude e sgarbato che piaceva ai due fondatori, sta letteralmente per “Yet Another Hierarchical Officious Oracle”, di nuovo un altro invadente oracolo gerarchico!

C’è il caso, poi, di quei brand il cui nome aziendale nasce da un’intuizione del fondatore, da una coincidenza o semplicemente per caso! È risaputo che il motore di ricerca Google prende il nome da googol ovvero la cifra formata da un 1 seguito da 100 zeri, ma in pochi sanno che quest’ultimo termine fu coniato da un bambino di nove anni, nipote del matematico che ne introdusse l’uso. Sull’origine del nome Apple poi esistono varie teorie, le più accreditate lo associano ad una passione di Jobs per l’omonima casa discografica dei Beatles oppure al fatto che Jobs abbia lavorato in una piantagione di mele. Il nome Kodak, invece, stando a quanto dichiarato dal suo fondatore, è stato scelto in quanto: “breve, vigoroso, facile da pronunciare e, per soddisfare le leggi sui marchi depositati, non significava nulla”. Infine, leggenda vuole che il nome Kit-Cat si ispiri al circolo culturale londinese “The Kit-Cat Club”.

Insomma “nomen omen” direbbero gli antichi, e questa locuzione sembra adatta anche se associata all’universo dei brand. Chiaramente, scegliere il nome per una nuova azienda è un’operazione complessa, che richiede competenze plurime, revisioni, accorgimenti. È un’operazione che non va lasciata al caso, ma va ponderata tenendo presente diversi fattori. Per creare un nome aziendale di successo, è opportuno affidarsi a figure esperte e competenti. In quest’ottica, anche Logopro ha recentemente avviato un servizio di naming, ovvero di creazione del nome aziendale, rapido e immediato, avvalendosi della collaborazione con professionisti del mondo della comunicazione.

E voi in che modo avete scelto il nome per la vostra attività? Avete optato per soluzioni più innovative o più tradizionali?

Se siete ancora alla ricerca del nome giusto per la vostra attività imprenditoriale o per un nuovo prodotto potete contare sul servizio di naming di Logopro.

Maggiori informazioni su modalità del servizio, tempi e costi li trovate a questa pagina.

Di Fabiana Casonato

Fonte: Nomix

 

Click here to submit your review.


Submit your review
* Required Field

Tag: brand naming, naming

12 aprile 2011

Lascia un Commento

Iscriviti ai Feed RSS dei commenti di questo post.