INVITO AL CINEMA!

Creazione Loghi

Scegli tra più Proposte di Logo, Soddisfatti o Rimborsati.

www.logopro.it/creazione-loghi/pacchetti-offerta.php

Un buon film è sempre un modo piacevole di passare una serata, soprattutto in inverno o quando fuori piove! Vi siete mai soffermati ad osservare le primissime immagini dell’intro ad un film? Appare sempre il logo della casa di produzione, spesso si tratta di un immagine molto interessante e quasi sempre animata. Vediamone alcune!

 

Partiamo con la Casa di produzione fondata da Steven Spielberg, il loro logo è formato da un’immagine ed una scritta. Il nome Dreamworks è presentato in carattere Palatino-Bold, tutto maiuscolo, denota serietà e qualità. Sotto questa scritta leggiamo “Animation SKG”, queste lettere stanno per Spielberg-Katzenberg-Geffen, i soci fondatori della casa. L’immagine è la riproduzione stilizzata di un bambino seduto a pescare su uno spicchio di luna, ognuno di questi elementi ha un suo significato. La luna è il simbolo del sogno, una cosa che non appartiene alla terra, una cosa irraggiungibile. Il colore blu, colore della notte, rafforza questo concetto di sogno. Il bambino è seduto con una gamba a penzoloni e, assieme alla lenza, rimanda alla parte bassa dell’immagine, quindi alla terra, forse per dirci che ognuno di noi può sognare.

 

 

Se posso permettermi una considerazione personale, questo è assolutamente il mio preferito della categoria! Il logo della Pixar nasce in seguito al primo corto realizzato nel 1986. La storia raccontava di una lampada da tavolo alle prese con un “cucciolo” di lampada che gioca con una palla. Nel corto il “cucciolo” di lampada saltella sulla palla finchè la sgonfia. Allo stesso modo nell’animazione del logo Pixar, la lampada saltella sulla lettera I fino a farla scomparire, e ne prende il posto. Si guarda intorno e poi si gira a guardare gli spettatori, mentre la scritta ‘Animation Studios’ compare in basso a destra del logo. In apertura del film, la luce della lampada si affievolisce con la luce generale, mentre in chiusura del film, la luce generale sfuma al nero, e la testa della lampada si spegne dopo un attimo con il “click” tipico dell’interruttore. Geniale!

 

Questa casa di produzione nasce dalla fusione fra la “Fox Film Corporation” e la “Twentieth Century Pictures” nel 1934, il trattino tra “Century” e “Fox” fu eliminato dal nome della società nel 1985. Il font è imponente e importante, complice la vista dal basso; è presentato tridimensionalmente e appare come se fosse sulla cima di un palazzo, circondato di riflettori. Il colore è il giallo oro, rappresenta da sempre la luce e il prestigio, il potere e la ricchezza. L’oro è un materiale inalterabile chimicamente, per questa sua qualità è sinonimo di immortalità. Il logo è sempre accompagnato dalla famosa ed inconfondibile fanfara, che venne composta da Alfred Newman. Il logo subì un restyling nel 2009 da Blue Sky Studios, in onore della nuova generazione di film 3D; il primo film ad utilizzare il nuovo logo è Avatar.

Curiosità, in diversi film il logo subisce alcune modificazioni:

  • Per il film The Day After Tomorrow – L’alba del giorno dopo il logo viene sovrastato da nuvole e in seguito da tuoni e fulmini, proprio come accadrà alle grandi città nel film.
  • Per il film La leggenda degli uomini straordinari, il logo si fonde alle fabbriche e strutture circostanti.
  • Per il film Die Hard – Vivere o morire, verso la fine della fanfara, le luci sul logo si spengono come per causa di un black-out, un riferimento a quello che succede nelle prime scene del film.
  • Per il film L’era glaciale 3: L’alba dei dinosauri, il logo è costituito da rocce vulcaniche e circondato da ghiacci, ma solo nella versione per le sale cinematografiche.

 

Vi siete mai chiesti se la montagna del logo “Paramount Pictures” esiste davvero? Questa domanda ha suscitato un vivace dibattito virtuale su vari siti di alpinismo. William Wadsworth Hodkinson, fondatore della Paramount, proviene da Ogden, nello Utah. Si ritiene che la montagna del logo sia ispirata al Ben Lomond Peak, una montagna di 9712 metri che domina l’orizzonte settentrionale della zona. La montagna è stata leggermente modificata per il logo, è molto più inclinata verticalmente. Ritorna come per la Dreamworks il colore blu del cielo, quindi la notte ed il sogno, ma anche la placida soddisfazione e la tranquillità, stato d’animo perfetto per la visione di un film. Il cielo presenta anche una fascia rossa, cristallizzando l’immagine nel momento del tramonto, il momento in cui la giornata frenetica finisce e ci si crogiola volentieri nel relax! Il font è elegante e sinuoso, le stelle donano prestigio al logo.

 

La Universal è stata fondata da Carl Laemmle nel 1914. Il logo ha sempre avuto una stessa impronta, ma è stato più volte modificato nel corso del tempo. Il primo logo sembrava un’immagine di Saturno, un globo con un anello intorno. Poi l’anello è stato leggermente inclinato ed i font sono cambiati più volte. Nel 1946 il globo diventa metallico e la scritta “A Universal Picture” ruota diagonalmente, il font è anni ’30. Nel 1964 il globo inizia ad assomigliare al pianeta Terra. Il logo cambia tantissime volte, fino ad arrivare alla versione attuale fresca fresca, del 2012. Prima si vede solo la Terra emergere rotante dal buio, seguendo la rotazione appare la parola “Universal”. Le lettere sono tutte maiuscole e imponenti, i colori sono il già visto oro (prestigio, potere, ricchezza e immortalità) e il bianco (la perfezione trascendente, la luce, l’aria). Il messaggio che trasmette questo logo è fortemente positivo, associando il nostro pianeta a questi colori e ad un font deciso.

 

 

 

Vi è venuta voglia di godervi un buon film? A noi sì!

 

Alla prossima!

Angela

Click here to submit your review.


Submit your review
* Required Field

23 aprile 2012

2 Commenti a “INVITO AL CINEMA!”

  1. Marco cilia scrive:

    9700 metri? Wow, piü dell’everest :-)

  2. admin scrive:

    Accidenti che svista!! Scusate, quando ho scritto l’articolo probabilmente stavo sognando, visto l’argomento cinema! In realtà la montagna è alta 9712 piedi! Grazie Marco per la correzione! :-P

Lascia un Commento

Iscriviti ai Feed RSS dei commenti di questo post.