Musica Maestro!

Creazione Loghi

Scegli tra più Proposte di Logo, Soddisfatti o Rimborsati.

www.logopro.it/creazione-loghi/pacchetti-offerta.php

La musica, come ogni forma d’arte, ci tocca tutti indistintamente. A volte coscientemente, a volte no. Ci sono poi band che hanno fatto storia, altre che sono passate inosservate.

Vogliamo presentarvi oggi 4 fra artisti e rock band che senza dubbio hanno contribuito alla storia della musica, non ci sarà bisogno di scrivere il loro nome perché il logo dirà tutto!

 

 

Iniziamo alla grande con la celebre linguaccia, quello che è considerato il simbolo più famoso nella storia dell’intera musica rock, uno dei primi esempi di “branding” di una rock band. L’opera grafica ritrae la bocca e la lingua di Mick Jagger, leader storico dei Rolling Stones.
Il disegno si chiama «Tongue&Lip», ed è stato creato originariamente nel 1970. Fu disegnato da John Pasche, che ricevette allora 50 misere sterline! Se avesse saputo quanto successo era destinato ad avere questo logo, forse avrebbe preteso qualcosa in più!!  Basti pensare che recentemente il “Victoria and Albert Museum” di Londra ha acquistato questo logo per oltre 63.000 euro.

 

 

 

Ancora Storia della Musica. Lo stemma dei Queen, conosciuto anche con il termine inglese Queen Crest, venne disegnato dallo stesso Freddie Mercury. Solo gli affezionati sapranno che Freddy si diplomò al Ealing Art College di Londra, poco prima dell’uscita del primo album della band. L’immagine comparve per la prima volta nel 1976.  Mercury aveva disegnato questo logotipo perché voleva per il suo gruppo “un simbolo dell’epoca”, basandosi sullo stemma reale del Regno Unito. Desiderava comunicare eleganza, patriottismo e regalità. L’immagine include i segni zodiacali dei quattro componenti della band: due leoni rampanti, che identificano Taylor e Deacon, presidiano la corona della regina al centro di una “Q” (Queen). La “Q” è sormontata da un granchio color bronzo metallico che indica il segno di May, il Cancro, sopra il quale troviamo un anello di fiamme che funge da seconda corona. Due fate bianche, a rappresentare il segno di Mercury (la Vergine), osservano dal basso la lettera. Tutti gli elementi sono sovrastati da una grande fenice con le ali spiegate, uccello mitologico conosciuto per la capacità di ritornare in vita dalle sue stesse ceneri, scelta in segno di immortalità e speranza. Non servono altre parole per commentare la creatività di Freddy Mercury!

 

 

 

Credo che per alcuni di voi questo logo sarà un bel mistero, che artista rappresenta? Stiamo parlando del principe del Funky e del R’n’B: Mr. Prince Rogers Nelson. Questo logo apparve per la prima volta nel 1993, come titolo di un album. E’ il risultato di un incrocio, rielaborato con delle forme più morbide e sinuose, tra il simbolo del sesso maschile e del sesso femminile. A Prince piacque così tanto che decise di adottare il simbolo stesso come suo nome. La cosa era complicata, come si legge un simbolo? Decise quindi che questo logo lo avrebbe rappresentato graficamente, mentre verbalmente sarebbe stato “The artist formally knows as Prince”, tradotto in “L’artista formalmente noto come Prince”. Capricci d’artista…

 

 

Infine passiamo a dei cattivoni del rock, che sono riusciti a riassumere tutto il loro spirito provocatore nel loro logo! Il famoso logo venne disegnato dal chitarrista della band Ace Frehley, i colori usati sono rosso e nero e la scritta è circondata da fiamme. La scelta cromatica richiama l’inferno e il gusto per il peccato, sappiamo infatti che i Kiss non amano presentarsi come dei “bravi ragazzi”! Si noti la forma delle “S” che vogliono sembrare dei fulmini. Questo logo in Germania è illegale, ebbene sì! Le due “S” assomigliano molto, se accostate, al logo delle SS naziste, per tale ragione sulle copertine degli album prodotti in Germania le S sono disegnate in modo molto diverso dall’originale, proprio allo scopo di evitare critiche per la somiglianza all’emblema delle SS. Lo stesso nome del gruppo sembra essere l’acronimo della frase “Knights In Satan’s Service”, ovvero “cavalieri al servizio di Satana”. Leggende metropolitane se si pensa che i 2 membri più importanti della band hanno origini ebraiche, ma che se ne parli bene o male, è tutta pubblicità!

 

 

Fra questi loghi il mio preferito è sicuramente quello dei Queen, forse perché la loro musica mi attira di più! Voi che ne pensate?

A presto con una nuova indagine!

Angela

Click here to submit your review.


Submit your review
* Required Field

20 aprile 2012

Lascia un Commento

Iscriviti ai Feed RSS dei commenti di questo post.