STORIE DI LOGHI

Creazione Loghi

Scegli tra più Proposte di Logo, Soddisfatti o Rimborsati.

www.logopro.it/creazione-loghi/pacchetti-offerta.php

Curiosando nel web ci siamo imbattuti in queste immagini che riassumono la storia grafica di alcuni fra i più famosi loghi al mondo. La successione dei loghi così presentata è molto interessante e rende più facile il processo di analisi. Vedrete che il comune denominatore di tutte le storie è “semplificare”. Tutti questi loghi nascono pieni di dettagli e fronzoli, volutamente complicati, forse perché l’abbondanza di dettagli poteva passare un senso di alta attenzione e cura per il logo, cura che si rifletteva poi sul prodotto. Vi presentiamo quindi tre immagini associate ad una breve storia delle relative aziende.

 

ALFA


E’ un’azienda automobilistica fondata nel 1910 a Milano come A.L.F.A. (Anonima Lombarda Fabbrica Automobili). È nota per la produzione di auto di carattere sportivo. Il nome scelto richiama anche la prima lettera dell’alfabeto greco e sembra voler sottolineare l’inizio di un nuovo tipo di attività nelle costruzioni automobilistiche. Fu rilevata da parte di un gruppo di imprenditori lombardi dalle mani di un imprenditore francese, sempre del ramo automobilistico, Alexandre Darracq, che aveva tentato con scarso successo un’avventura industriale in Italia. Sin dal primo marchio l’azienda ha voluto ricordare i suoi legami con la città di origine: da un lato il serpente visconteo (il biscione), dall’altro la croce rossa in campo bianco, simbolo di Milano. I 250 dipendenti della gestione precedente furono riassunti dall’azienda e l’obiettivo fu quello di produrre 300 automobili all’anno. Nel 1915 Nicola Romeo entrò nel capitale dell’Alfa e ne modificò il nome in Alfa Romeo Milano. In quegli anni una parte della produzione si dovette convertire alle necessità dell’industria bellica della prima guerra mondiale e la produzione regolare di autoveicoli riprese nel 1920.

 

 

FIAT


Fabbrica Italiana Automobili Torino: è stata fondata nel 1899 a Torino come casa produttrice di automobili, per poi sviluppare la propria attività in numerosi altri settori, dando vita al più importante gruppo finanziario e industriale privato italiano. Dal 2007 fa parte, insieme ai marchi Alfa Romeo, Lancia, Abarth e Fiat Professional, di Fiat Group Automobiles che rappresenta una delle diramazioni del gruppo industriale Fiat SpA. L’idea di produrre automobili su scala industriale era venuta agli amici Emanuele Cacherano di Bricherasio e Cesare Goria Gatti (già fondatori dell’ACI Automobile Club d’Italia). Il logo Fiat a riga scritto “FIAT” durò:
• sui frontali, dal 68 al 82;
• come simbolo ufficiale, dal 68 al 79 in nero, e dal 79 al 91 in blu;
• sui posteriori dal 68 al settembre 82 in nero, e dal settembre 82 fino al 2003 in blu.
Il logo attuale richiama quelli utilizzati dal gruppo dagli anni 30 fino alla fine degli anni 60. La scritta FIAT, di colore avorio ed allungata, appare su uno sfondo rosso cromato, il tutto inserito in una cornice rotonda ombreggiata in modo da richiamare un effetto tridimensionale.

 

 

FORD


La Ford Motor Company è una casa automobilistica statunitense fondata daHenry Ford nel Michigan nel 1903.
Famosa innanzitutto per aver utilizzato per la prima volta la catena di montaggio e il nastro trasportatore, in seguito adottati da numerose altre aziende e tuttora usati nelle industrie moderne. Le autovetture sono il prodotto principale del gruppo. In più di un secolo di attività sono stati prodotti all’incirca 170 modelli e alcuni di essi sono stati prodotti in più generazioni, come nel caso della Ford Fiesta. Nel corso del ‘900 la casa dell’ovale blu si espanse in tutto il mondo aprendo filiali in Regno Unito, Germania, Asia, Sud America e Africa. Inoltre acquistò altri marchi automobilistici quali Land Rover, Jaguar, Aston Marton, Volvo e circa il 33% delle quote di Mazda. In seguito alle crisi economiche internazionali del nuovo millennio, la Ford registrò delle gravi perdite, tanto che fu costretta a vendere tutte le case automobilistiche acquistate in precedenza e a tagliare numerosi posti di lavoro, come imposto dal piano industriale The Way Forward. Attualmente il gruppo è composto solamente dai marchi Ford e Lincoln. Tuttavia, nonostante le drastiche misure adottate per fronteggiare la crisi, fu anche l’unica industria automobilistica statunitense a non chiedere prestiti al governo USA.

 

 

Cosa pensate di queste evoluzioni?
Alla prossima!

Angela

 

 

 

Fonte: Wikipedia

Click here to submit your review.


Submit your review
* Required Field

6 agosto 2012

Lascia un Commento

Iscriviti ai Feed RSS dei commenti di questo post.