FONTS & LOGHI

Creazione Loghi

Scegli tra più Proposte di Logo, Soddisfatti o Rimborsati.

www.logopro.it/creazione-loghi/pacchetti-offerta.php

Per ogni grafico professionista è molto importante conoscere tutti (o quasi) i font esistenti, in modo da scovare quello più adatto ad un nuovo logo.

Da Wikipedia: “In tipografia il tipo di carattere o font è un insieme di caratteri tipografici caratterizzati e accomunati da un certo stile grafico. Il comune termine inglese font proviene dal francese medioevale fonte, ovvero «(qualcosa che è stato) fuso» (dal latino fundere), con riferimento ai caratteri mobili prodotti per la stampa tipografica, ottenuti versando il metallo fuso nella forma contenente la matrice del singolo carattere. Un tipo di carattere consiste di una serie di glifi (immagini) rappresentanti i caratteri appartenenti a un particolare insieme in uno stile o disegno particolare.”

Esistono decine e decine di font, suddivisi in Famiglie di Caratteri, vediamo quali sono le principali:

 

Gotico

I primi caratteri tipografici utilizzati con l’invenzione della pressa da stampa somigliano alla calligrafia maiuscola dell’epoca. Molti li chiamano script gotici.

 

Con grazie

Sono caratteri tipografici con grazie (in inglese serif fonts) i caratteri tipografici che possiedono alle estremità degli allungamenti ortogonali, detti per l’appunto grazie.

 

Senza grazie

Il fenomeno tipografico dei sans-serif è relativamente recente nella storia della tipografia. Il cosiddetto “egiziano”, prodotto nel 1816 dalla fonderia di William Caslon in Inghilterra ne sembra il primo esemplare. Sono quei caratteri più lineari, che non possiedono gli allungamenti del serif. Sono generalmente utilizzati, ma non esclusivamente, per la tipografia da mettere in mostra (ad esempio cartellonistica, titolazioni e altre situazioni) in cui è necessario un chiaro significato senza la necessità di lunghe letture. Il testo delle pagine web offre un’eccezione: è generalmente in sans-serif poiché le grazie rendono i caratteri meno leggibili sullo schermo.

 

Informali

I tipi di carattere informali (o script) simulano la calligrafia. Non si prestano molto bene a grandi quantità di corpo di testo, poiché l’occhio umano li trova più difficili da leggere rispetto a molti serif o sans-serif.

 

Tipi di carattere PI e Simboli

I tipi di carattere PI sono principalmente costituiti da pittogrammi come segni decorativi mentre i simboli non sono caratteri per il testo ma “disegnini”.

 

Ogni grafico tende a preferire una famiglia di caratteri piuttosto che le altre, ma la vera creatività sta nel capire qual è il font che esprime al meglio l’identità che si va a rappresentare, senza lasciarsi prendere dai propri gusti personali! Ovviamente si cercherà di guidare il cliente verso la giusta scelta, cercando comunque di far trasparire la sua personalità più della propria.

Qual è il vostro font preferito?

Vieni a vedere le nostre creazioni, visita la nostra Gallery !

Click here to submit your review.


Submit your review
* Required Field

9 novembre 2012

Lascia un Commento

Iscriviti ai Feed RSS dei commenti di questo post.