Nomi descrittivi e nomi evocativi

Creazione Nomi Aziendali

Servizio di Creazione Nome per la tua Azienda. Soddisfatti o Rimborsati.

http://www.logopro.it/creazione-nome/offerta-naming.php

Nelle ultime settimane abbiamo creato molte proposte di nome per i nostri clienti.

Abbiamo notato che a volte i clienti confondono i nomi evocativi con quelli descrittivi. Questa distinzione è molto importante perché è uno spartiacque primario nell’invenzione del nome e ne approfittiamo per fare chiarezza anche con degli esempi.

  Fastweb - nome descrittivo

Evocativo è qualcosa che suggerisce, fa venire in mente, ispira una certa cosa, soprattutto certi valori immateriali, ma non la dice, non la spiega, non la descrive. Geox è un nome evocativo. Non dice “scarpe con un contenuto tecnico”, ma evoca qualcosa di tecnico legato al rapporto con la terra, il territorio.

Descrittivo invece è qualcosa che dice più o meno chiaramente il contenuto merceologico di riferimento, non lo evoca, ma lo dice abbastanza chiaramente. Fastweb è un nome descrittivo, contiene parole o fonemi chiaramente riconducibili al business aziendale.

Solitamente i clienti sono attratti dai nomi descrittivi perché sperano di poter risolvere con il nome tutti i problemi di comunicazione. Se il nome dice tutto non c’è bisogno di fare pubblicità, di fare depliant, di fare niente, tanto il nome si spiega da solo. E’ un’utopia naturalmente, ma ha un fondo di verità: il nome descrittivo accelera la comprensione al puro suono. Spesso ci si dimentica però che esistono anche altri elementi deputabili alla descrizione, come lo slogan, la tagline, il pay-off, il logo, o il prodotto stesso, insieme al quale il nome vive. Quando accade infatti che il nome viva da solo? Quasi mai.

Dal punto di vista creativo il nome descrittivo lascia molte meno possibilità. Se dobbiamo “nominare descrivendo” un certo prodotto posso contare su un set di suoni e parole molto limitato. Il nome evocativo di converso ha possibilità virtualmente infinite, ma è certamente più sfuggevole, richiede più sensibilità e immaginazione. Quasi sempre il descrittivo è un “nome-rifugio”, l’evocativo è un “nome-panorama”.

 

 di Alessandro

Click here to submit your review.


Submit your review
* Required Field

12 aprile 2013

Lascia un Commento

Iscriviti ai Feed RSS dei commenti di questo post.